Sistemi di gestione: i vantaggi della certificazione

advanced divider

[html ]Quanto è vantaggioso per un’azienda avere una certificazione del proprio sistema di qualità? Molto, e a stabilirlo sono alcune normative italiane, come sottolinea il quotidiano online PuntoSicuro. Il nuovo codice dei contratti pubblici (decreto legislativo 50/2016) prevede infatti che le imprese in possesso di certificazione sistema di qualità ISO 9001:2015 possano ottenere uno sconto del 50% sulle fideiussioni, in fase di partecipazione a bandi di gara o in fase di aggiudicazione, mentre chi offre servizi di ingegneria e architettura può validare progetti di importo fino ai 20 milioni di euro. Inoltre, tale certificazione è richiesta come prerequisito per quei professionisti che vogliano partecipare a bandi di gara per progettazione e direzione lavori.
Vantaggi anche per chi ha la certificazione del sistema di gestione ambientale ISO 14001:2015, grazie al quale è possibile ottenere un ulteriore sconto del 20% sulle fideiussioni, da presentare in fase di offerta o di gara. Spesso questa certificazione è considerata un criterio di aggiudicazione di punteggi supplementari; inoltre, diversi committenti premiano imprese e professionisti certificati che partecipino a bandi di progettazione, direzione lavori ed esecuzione dei lavori stessi. Anche gli impianti per il trattamento dei rifiuti e discariche, certificati secondo questa norma, possono usufruire di uno sconto del 40% sulle fideiussioni e dell’allungamento dell’autorizzazione integrata ambientale dai 5 ai 6 anni.
Le aziende che possiedono la certificazione di sistema di gestione della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro BS 18001: 2007 (OHSAS), sono esenti dalla responsabilità amministrativa per i reati in materia di sicurezza e dalle sanzioni penali, di cui tratta di decreto legislativo 231/2001: questo è possibile in quanto le aziende con tale certificazione sono in grado di fornire oggettive garanzie circa l’elevata protezione dei lavoratori e l’accuratezza nello sviluppo dell’analisi di rischio. Inoltre, l’OHSAS permette di ridurre il tasso Inail fino al 28%, così come i premi assicurativi relativi al rischio di danno al patrimonio aziendale.
Infine, le imprese certificate ISO 50001:2011– Sistemi di gestione dell’energia o EN ISO 14001 sono esenti dall’obbligo di condurre una diagnosi energetica dei siti produttivi ogni 4 anni, purché il sistema di gestione sia inclusivo anche di un audit energetico.
Vorreste un sistema di gestione per la vostra azienda? Contattateci per una consulenza![/html]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.